A A A
{cmp_start idkey=7751[url=https%3A%2F%2Fwww.asqua.it%2Findex.php%2Fit%2Fsentieri%2F106-sentieri-ita%2F168-il-cammino-di-san-francesco][title=Il+Cammino+di+San+Francesco][desc=]}

PELLEGRINI SULLA STRADA DI SAN FRANCESCO


I pellegrini sono benvenuti! Le guide pubblicate sul Cammino di San Francesco generalmente riportano un tracciato che, dopo la sosta nel paese di Stia, volge direttamente verso l’Eremo di Camaldoli prima di una sosta vicino al Monastero di Camaldoli.
É possibile invece anche scegliere un percorso alternativo, che vi permette di dormire nel mezzo del bosco, in un posto semplice e rilassante, a prezzo ragionevole, prima di raggiungere i luoghi del Monastero e dell’Eremo il giorno successivo, nel tracciato giornaliero che si termina a Badia Prataglia.
Questo itinerario fa parte di una variante chiamata percorso francescano della tradizione (secondo le ricerche dello storico Don F. Pasetto).
Quindi, a metà strada fra Stia e la successiva sosta di Badia Prataglia, vi offriamo la possibilità di fare tappa, per dormire e mangiare, nel nostro Rifugio Asqua, in mezzo alla foresta.

Da Stia a Camaldoli attraverso il sentiero 72

Seguendo il cammino di San Francesco, da Firenze passando per la Consuma, lasciato sulla sinistra Castelcastagnaio (770 m), poco prima di arrivare alla cittadina di Stia, il percorso passa per una località chiamata Case Pippo (C. Pippo). Qui, vicino al recinto degli asinelli di Marta e Fabio, i pellegrini potranno trovare un pannello con informazioni, compreso la variante che vi permette di raggiungere il rifugio di Asqua. Stia a questo punto è a pochi chilometri.

Da Stia, dai piedi del Planetario, il cammino di San Francesco coincide col sentiero 72, e inizialmente anche con la strada diretta a Montiolla e al cimitero nuovo di Stia. Il percorso arriva a sfiorare il paese di Lonnano, scende ai 570 m del “Fosso della Lavandaia” e risale poi sui 650 m. Si mantiene a tale quota fino a congiungersi con la strada del piccolo abitato di Casalino. É da questo punto che proponiamo un tracciato diverso da quello indicato sulla maggior parte delle pubblicazioni: invitiamo a proseguire sul sentiero 72.

Da Casalino, la nostra variante prosegue passando sotto al borgo di Valagnesi (700 m), scende poi alle Case di Gonzano, e qui diventa una strada bianca carrabile, offrendo scorci e panorami sulla vallata, dove ai piccoli orti si sostituisce a poco a poco la vegetazione spontanea e la foresta che anticipa la sacra Foresta di Camaldoli. Man mano che si sale, il paesaggio diventa un paesaggio di montagna, è possibile scorgere i daini che pascolano sugli ultimi prati, fino ad arrivare agli 850 m della località Asqua.
Il nome di Asqua è presente sin dall'XI secolo d.C. nei documenti camaldolesi. Di un minuscolo abitato rimangono poche pietre e la memoria di una torre. Ora la località ha vita grazie al nostro rifugio, immerso nella foresta, luogo di silenzio dove solo la voce della natura parla, e dove si può avere un’accoglienza semplice nella forma ma ricca nelle relazioni e nei contenuti.
Qui ci si può fermare a mangiare e a dormire, da esso in un’ora e mezza circa si arriva al Monastero di Camaldoli o all’Eremo di Camaldoli.

Dal Rifugio al Monastero di Camaldoli e a Badia Prataglia


Dal Rifugio si raggiunge il Monastero di Camaldoli sempre seguendo il sentiero 72. Si parte dal Rifugio seguendo la strada sterrata, dopo quattrocento metri dal Rifugio, si prende a sinistra, e ci si arrampica sulle pendici del Poggio Muschioso. A metà della salita, in località La Rota, riconoscibile da un evidente cartello, incontra il sentiero denominato “dei tedeschi”, in ricordo delle postazioni della “linea gotica”.
Da Poggio Muschioso si sale ancora fino ai 1100 m, in direzione del Rifugio Secchieta, un piccolo capanno spesso chiuso. Un centinaio di metri prima di questo capanno, il sentiero 72 svolta a destra, e inizia la rapida discesa verso il Monastero di Camaldoli, passando per il cuore della Foresta di Camaldoli e del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Si cammina fra superbi abeti, faggi e aceri multiformi, e più in basso, castagni maestosi. Prima di arrivare al Monastero, si vedrà il castagno monumentale chiamato Castagno Miraglia. Ancora 800 metri ed ecco il Monastero di Camaldoli (840 m).
A questo punto il pellegrino può scegliere se
--proseguire direttamente verso Badia Prataglia sempre seguendo il sentiero 72 (sentiero francescano della tradizione)
--raggiungere l’Eremo (1103 m) salendo il breve tratto del sentiero 68 (che congiunge il Monastero con l’Eremo, circa 2 km), per poi ridiscendere e incamminarsi verso Badia Prataglia
--raggiungere l’Eremo (1103 m), salire a Prato alla Penna (1248 m) attraverso il sentiero 74 (circa 1,300 km), raggiungere poi, attraverso il crinale per circa 1,900 km sul CT 00 GEA, il Passo dei Fangacci (1228 m). Dal Passo dei Fangacci si scende con un tratto di circa 3 km agli 835 m di Badia Prataglia. Quest’ultima scelta, seppur si discosta per un tratto dal cammino del Santo, offre la possibilità di godere di ampi panorami verso il lago di Ridracoli e verso la Romagna fino al mare, e di attraversare imponenti abetaie e faggete.

(Per la descrizione del percorso del sentiero 72, da Lonnano a Camaldoli, abbiamo tratto citazioni e ci siamo liberamente ispirati al libro di Francesco Pasetto “Da Firenze alla Verna, passando per Ama, cammino ad Oriente in compagnia di Francesco, giullare di Dio” edito da AGC Edizioni, 2014).

Il Rifugio Asqua


Il Rifugio dispone di 25 posti letto, in camere da 2 / 6 / 8 posti. É dotato di docce e acqua calda. La cucina offre piatti della tradizione con un tocco creativo, usa prodotti di stagione provenienti dalle piccole fattorie locali e preferibilmente da agricoltura biologica. É possibile soggiornare con trattamento di B&B, mezza pensione o pensione completa.
Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , 3395644292 3395472913

Ai pellegrini viene effettuata una riduzione sul prezzo di listino del 10%

Prezzi


alta stagione

B&B 30 € a testa a notte
mezza pensione 50 € a testa a notte
pensione completa 62 € a testa a notte


bassa stagione

B&B 30 € a testa a notte
mezza pensione 46 € a testa a notte
pensione completa 56 € a testa a notte